• rita058

Da IL GOLOSARIO

Nel 2020 sono usciti i miei primi vini che hanno iniziato a riscuotere successo tra la critica nazionale ed internazionale.


In particolare Paolo Massobrio e Marco Gatti su Il Golosario scrivono così:

Serralunga d'Alba ospita da pochi anni un nuovo protagonista, Luigi Vico, commercialista di Torino che è tornato sui terreni di famiglia per dedicarsi al nostro nettare preferito. Grande responsabilità che viene rispettata alla grande.

Pepe nero e sottobosco per il suo Langhe Nebbiolo 2018, elegante e persistente, da bere e ribere. Tornano alla mente la terra e i funghi assaggiando il Barolo “Prapò” che è austero, sulle orme dei tradizionalisti senza però tradire la bevibilità. Si apre infine su note di caffè e humus, rispecchiando in pieno le caratteristiche organolettiche di questi luoghi.


Ottimo anche il Barolo del Comune di Serralunga d'Alba, che vira anche su note vegetali e di menta. Rimaniamo tuttavia estasiati dal suo Moscato d'Asti che ha note croccanti di mela verde, poi di fiori come tiglio e acacia. Il miele è evidente, così come i canditi. Il finale sembra quasi secco tanto da non risultare affatto stucchevole. Inutile ammettere che la bottiglia è finita troppo velocemente. Eccezionale.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti